14 luglio 1789. E tutto non fu come prima

E venne l’alba del 14 luglio 1789.

1

La Bastiglia, una fortezza al centro della città diventata una prigione. Non c’erano molti prigionieri rinchiusi, ma essa rappresentava un simbolo. La Bastiglia era il potere del Re, il potere assoluto, il potere di chi poteva decidere della vita e della morte dei propri sudditi.

A Parigi il potere era passato di mano, il potere lo deteneva la fame. Non c’era più pane, la carestia annebbiava il cuore e le menti. Ogni limite era oltrepassato.

Gli Stati Generali? Una burla con aristocratici ed ecclesiastici a farla da padrone. Bisognava agire.

Parigi insorse.

La Bastiglia l’obiettivo.

14 luglio 1789.

Il progresso, la storia fissarono quel giorno per fissare l’inizio di un moto inarrestabile che rivoluzionò il mondo.

All’inizio fu la fame del popolo a dare la spinta, ma poi furono le idee che portarono nuova energia, che fornirono carburante alla Rivoluzione.

Certo che un Re imbelle come Luigi XVI favorì il susseguirsi degli eventi, forse come ebbe a dire più tardi Napoleone se il Re fosse uscito a cavallo alla testa dei suoi Svizzeri la rivolta sarebbe stata domata nel sangue e il Re apprezzato e riconosciuto come Capo.

Napoleone_Bonaparte

Ma non andò così. La debolezza del Re, la forza delle nuove idee, la determinazione degli uomini portarono a un nuovo ordine.

Certo ci furono morti a decine, la ghigliottina divenne amica dei Parigini, guerre esterne e interne decimarono la Francia. Poi il nuovo equilibrio imposto dall’uomo forte, colui che pacificò i due secoli che erano insorti l’un contro l’altro armati: Napoleone.

Bonaparte affermò la Rivoluzione, portò la pace tra le classi sociali, pagando un prezzo assai alto con 15 anni di guerre e migliaia di morti.

Related: Napoleone, il blog

Il vecchio tentò l’ultimo assalto con la Restaurazione, ma la cosa durò poco.

14 luglio 1789, nulla fu più come prima

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: